Tarantino (PdL): “Rovistaggio Cassonetti” Situazione intollerabile. Che il sindaco tuteli i cittadini di Orta Nova

Sono trascorsi ormai circa otto mesi dal 7 dicembre 2011, giorno in cui fu convocato il “Tavolo Tecnico per l’Ordine e la Sicurezza”. In quell’occasione, il Gruppo Consiliare del PdL depositò alcune proposte mirate ad arginare fenomeni di intolleranza e di degrado, che tuttora imperversano nel nostro territorio, turbandone la popolazione. Tali proposte, per alcuni, rappresentavano solo demagogiche opinioni ma, dalla maggior parte delle Istituzioni presenti, erano di gran lunga condivise. Sta di fatto però, che a tutt’oggi si è ancora in attesa di un riscontro. Già dall’ottobre 2011, ho segnalato con interrogazioni rivolte alle S.V., una serie di fenomeni legati al degrado socio-ambientale, presente nel nostro territorio, denunciando altresì un pessimo stato igienico – sanitario, con il conseguente rischio di contrarre gravi infezioni ed epidemie. Tale stato di progressivo abbandono necessita dunque di sempre nuove modalità d’intervento che possano fornire risposte concrete ed azioni mirate a risolvere le precarie condizioni in cui versa il nostro comune. Il fenomeno del “rovistaggio dei cassonetti” è ormai in continua crescita. Infatti, basta fare una passeggiata per le vie della nostra Città per poter assistere all’ “assalto” dei cassonetti, che, oltretutto, con le alte temperature di questi ultimi giorni, sprigionano odori più che mai nauseabondi. Sono molte le segnalazioni dei cittadini che mi arrivano anche dai social – network : si tratta di messaggi forti e chiari, che denunciano uno stato igienico – sanitario assai precario, se si considera anche il fatto che, dopo aver rovistato nei cassonetti, tali individui abbandonano i rifiuti per strada e si recano nei supermercati a fare la spesa e nei bar. In Contrada La Palata, inoltre, dopo ripetuti sopralluoghi, ho potuto riscontrare che non sono state ancora rimosse le baracche abusive ricoperte di eternit e cellofan, occupate da nomadi. Nonostante la popolazione ortese abbia depositato una raccolta firme per richiedere al Sindaco un’ordinanza di sgombero, mio malgrado, rilevo che i cittadini ortesi, non vengono ascoltati da quest’Amministrazione e, per di più, non viene rispettato lo Statuto Comunale. Basta tergiversare! Con lucida consapevolezza, dichiaro a gran voce che questo oggi non può più essere tollerato, perché va tutelata e salvaguardata la salute dei cittadini di Orta Nova.

A tal proposito, mi preme ricordare che il Sindaco:

  • esercita i poteri di programmazione, di controllo e di giudizio degli Enti, secondo il DLG 299/99 (decreto Bindi);
  • deve mettere al corrente, secondo la direttiva Seveso, la cittadinanza sui pericoli a cui è esposta;

Fatte suddette segnalazioni, sono speranzoso di immediati provvedimenti. In mancanza di ciò, e se malauguratamente dovesse verificarsi qualche spiacevole episodio, sarò costretto a ritenere il Sindaco di Orta Nova personalmente responsabile.

In qualità di Consigliere Comunale

CHIEDO

  • se Lei ha preso in considerazione le proposte avanzate dal PdL (in data 7 dicembre 2011), che siano oggetto di approfondimento e quali;
  • se Lei ritiene opportuno indire un’ordinanza contro il rovistaggio dei cassonetti;
  • se Lei ritiene che lo Statuto Comunale (che regola la vita amministrativa e democratica della nostra Città) non debba essere applicato e perché;
  • se Lei ritiene, che le petizioni popolari, non siano lo strumento con cui la cittadinanza ortese  possa esprimere il proprio democratico pensiero;
  • se Lei è a conoscenza che gli abitanti delle baracche abusive, soggiornano sotto lastre di copertura di eternit, e perché non ha provveduto alla loro rimozione, in quanto materiale nocivo per la salute;
  • se Lei non ritiene opportuno ascoltare la voce del Popolo ortese e perché.

Aspetto risposte concrete entro i termini previsti dallo Statuto Comunale.

Distinti Saluti.

Il Consigliere del PdL di Orta Nova

                                                                                                             Gerardo Tarantino

About these ads

28 Responses to “Tarantino (PdL): “Rovistaggio Cassonetti” Situazione intollerabile. Che il sindaco tuteli i cittadini di Orta Nova”


  1. 1 Lea 10 agosto 2012 alle 15:56

    E non solo! Non si può uscire neanche in piazza, che subito sei assalito da bambini e non … che chiedono soldi! Come si può assistere inermi a tutto questo? Ma chi ci dovrebbe tutelare?
    Effettivamente non si può vedere uno che un’attimo prima rovistava nella spazzatura e poi lo si vede nel super mercato a maneggiare la roba che dovremmo comprare e portare a casa!
    Bisogna prendere provvedimenti.

  2. 2 Pilato 10 agosto 2012 alle 16:01

    Passate dalla villetta di S.Antonio e noterete lo schifo!!!
    Caro dottore, se è vero che ha segnalato più volte questi disagi, allora dico:
    ma sti amministratori a che c….o pensano?? Sono ciechi?

  3. 3 XYZ 10 agosto 2012 alle 16:17

    Il problema è che adesso ad Orta Nove ce ne sono davvero tanti, bisogna controllare e regolamentarli altrimenti poveri ortesi……

  4. 4 tonino il barbiere 10 agosto 2012 alle 16:22

    Gerà aspetta e spera, per la risposta, lei (La Calvio) prima di diventare sindaco chiese lezioni a Moscarella ” COME FARE L’AMMINISTRATORE AD ORTA NOVA”, nelle tante lezioni tenute, il Mosca rispose: “quando ti arrivano istanze dai cittadini, dai consiglieri e c ec , tu non rispondere,così durerai 16 anni”. Caro Gerardo siete ridicoli con questo teatro. Da che pulpito ti arriva la predica!

  5. 5 Renato 10 agosto 2012 alle 16:33

    Siamo strapieni di “turisti per caso” in cerca di lavoro … e dov’è il lavoro?
    Noi non lo vediamo da tanto tempo e se dovesse esserci qualcosa, viene preso da loro. Caro Dottore, la vedo triste … hai sollevato un problemone, e su questo te ne do atto! Ma qui, non bisogna aspettare che solo uno ne parli. La nostra cara Iaia fa orecchie da mercante … in fiera…!! Fregandosene dei problemi di Orta.

  6. 6 Elettore deluso 10 agosto 2012 alle 16:39

    Ma le proposte che furono fatte al tavolo tecnico (da parte di Tarantino) che fine hanno fatto????
    Cara Iaia, hai sparato a zero quando dicesti che era solo folle demagogia, dando e facendo dare del razzista ad una persone per bene!
    Adesso che fai? Dirai che sono cose inventate o strumentalizzazioni? Oppure invierai i tuoi moschettieri a scrivere ed insultare sui Blog?
    Forse è da tanto che non ti fai un giro per Orta Nova … tiro ad indovinare …. la prima e l’ultima nel periodo elettorale!!!!!
    Vedi di darti una mossa, altrimenti dimettiti

  7. 7 Elettore deluso 10 agosto 2012 alle 18:25

    Tonino … qua non è questione di rispondere o non rispondere! Qua sta il fatto che il Dottore ha esposto un fatto serio … e la Calvio non ha fatto niente pur sapendo dei problemi che si verificano ogni giorno!
    Questa si è presa i nostri voti facendo credere mari e monti e … alla fine ci sta prendendo tutti in giro! Non sta facendo i nostri interessi.

  8. 8 GIO' 10 agosto 2012 alle 18:39

    Ognuno ha il diritto di giudicare l’operato del sindaco, quelli che non l’hanno votata e sopratutto quelli che l’hanno votata. In campagna elettorale la condotta di Porcelli e le sue discutibili alleanze erano soggette a dure prese di posizione, ma almeno lui uno straccio di programma ce l’aveva, realizzabile o meno, ma la nostra cara amica invece è stata eletta sulla fiducia del nome, del partito e di quel patto scellerato con Moscarella ! E ora i cittadini si devo tenere questo fardello e aspettare che arrivi questo benedetto “vento del cambiamento”….PS. non c’ è programmazione di nulla in questa amministrazione !!!!!

  9. 9 AMMINISTRATORI IRRESPONSABILI. 11 agosto 2012 alle 13:50

    questo e un blog pilotato chissà da quale politico, perchè non vengono pubblicate tante tantissime opinioni di cittadini semplici ciao carissimo luca, perchè quando i cittadini esprimono il loro punto di vista lo devi pubblicare.

  10. 10 Luca Caporale 11 agosto 2012 alle 15:07

    Il blog era, è e sarà sempre uno spazio libero ed indipendente, lo dimostrano le tante opinioni diverse che circolano qui sopra, però non posso tollerare commenti del genere emigrati di m….
    libertà di espressione, ma anche rispetto soprattutto!

  11. 11 Valerio Esposito 11 agosto 2012 alle 15:45

    Dunque …vediamo io farei il gioco “Sindaco per un giorno” . Allora al posto del sindaco che fareste? Dareste fuoco agli zingari e immigrati?? Non si può. Allora come toglierli dalla città? Diamo loro una casa?? E i soldi? Allora mandiamoli via da Orta Nova….con quale legge? Signori l’unico vero strumento per cercare di migliorare la situazione è:
    1) Far rispettare le regole prima ai nostri figli e poi anche agli immigrati (vedi atti vandalici, motorini senza casco,ecc)
    2) Maggior controllo del territorio da parte dei Vigili Urbani e se sbagliano pagano come tutti
    3) Evitiamo di preferire l’immigrato in nero all’operaio ortese solo perchè ci costa meno e vedrete che non saremo invasi
    4) Smettiamola di dare loro elemosine solo per lavarci la coscienza ma comprate voi personalmente quello di cui eventualmente avranno bisogno e vedrete che per magia non avranno bisogno più di nulla. NON DATE SOLDI!

  12. 12 la testa scotta ancora 11 agosto 2012 alle 16:00

    Ma siete mai usciti fuori dalle porte di Orta Nova? Credo che la nostra sia uno delle poche città d’Italia ad avere un bassissimo tasso di extracomunitari. E la villetta Sant’Antonio per me è quasi uno splendore. Lo dimostra il fatto che la sera centinaia di persone finalmente la possono frequentare.
    Capisco che il blog sia nelle mani di 2 “frustrati” amici del più “muto” ex vicesindaco della storia ortese, prossimo candidato (moscarella permettendo) a sindaco.
    Sono solo barzellette quelle che raccontate.
    Un consiglio: mettete ancora il GHIACCIO, che la testa scotta ancora!

  13. 13 tonino il barbiere 11 agosto 2012 alle 18:26

    per la testa scotta ancora: stai attento che tra un po’ il ghiaccio lo daranno a te e la tua bella amministrazione di ( I DELUS’ ) , che bella battaglia di ipocrisia tra voi e seguaci di Moscarella, ricordate cittadini che questi due schieramenti si sono scambiati i favori sui voti comunali. il 2005 questi Delus non votarono per Nicola Maffione e preferirono Don Peppino Da Stornara, nel 2011 don Peppino ha ricambiato il favore, tra qualche anno questi voteranno per Gerardo Tarantino, attenzione cittadini il teatro comunale è in piena attività, il registra è sempre lui Don Peppino da Stornara e Gaia la gaia, e noi poveri illusi ad aspettare con ansia il cambiamento. io direi di votare la prossima volta per TONINO IL BARBIERE

  14. 14 mario 11 agosto 2012 alle 18:52

    EX VICESINDACO EVANESCENTE.
    MA QUANDO C’ERI TU GLI STRANIERI NON ROVISTAVANO?
    LO SAPPIAMO TUTTI CHE LO FANNO SOLO PERCHE’ GLI AMBULANTI CI BUTTANO GLI STRACCI. PERCHE’ NON PARLI DI QUESTO?

  15. 15 Buonpensante 11 agosto 2012 alle 19:55

    ancora censura ai miei messaggi

  16. 16 Luca Caporale 11 agosto 2012 alle 20:28

    non è civile definire delle persone “mangiapane a tradimento”

  17. 17 Mo Avast 12 agosto 2012 alle 20:26

    Andando per la prima volta in Germania al Fruits Logistic a Berlino a Febbraio del 2000 in macchina dopo 1930 chilometri di neve e nebbia appena entrati alla porta di Brandeburgo avevo dimenticato di spegnere i fendinebbia e fummo subito fermati dalla polizia , multati e obbligati a pagare subito la multa altrimenti ci sequestravano la macchina ma……la cosa che siamo rimasti impressionati nei tre giorni di vacanza di lavoro girando e visitando la città sono state due cose :
    1° Non abbiamo visto ne un lavavetri ne gente che rovistava nei cassonetti
    2° Neanche una escort per strada.
    Tutelare un modello di vita civile e far rispettare le regole sono obblighi che riguardano principalmente le istituzioni ( nel caso di Orta Nova ) locali poi dei cittadini e poi anche degli stranieri. Ma se si ignorano le distorsioni poi e difficile se non impossibile far cambiare cultura non solo hai giovani figuriamoci agli stranieri.

  18. 18 Dunque... 12 agosto 2012 alle 22:44

    Oltre all’intelligenza di Luca Caporale, vedo solo insulti reciproci che non portano da nessuna parte, io credo che, chiunque e di qualsiasi colore e simpatia politica, debba rimboccarsi le maniche e attivarsi, o almeno suggerire qualche idea plausibile, per attenuare il “fenomeno” che giornalmente si viene a manifestare a causa dei tanti immigrati irregolari.

  19. 19 ORGOGLIOSO DI NON ESSERE UN POLITICO 13 agosto 2012 alle 09:50

    Questo ormai è diventato un Blog per solo scoppiati, è vero luca vediamo se pubblichi questo messaggio.

  20. 20 Buonpensante 13 agosto 2012 alle 16:16

    gent.mo luca caporale, se ritenevi incivile definire certe persone “mangiapane a tradimento”, con la tua immensa potenza, potevi eliminare il termine che ti dava fastidio, ma lasciavi tutto il resto, adesso chi ca.zo si ricorda più cosa ho scritto?

  21. 21 Buonpensante 13 agosto 2012 alle 16:23

    per orgoglioso di non essere un politico, vorrei dirti che devi armarti di tanta pazienza e devi stare attento a come parli, ma soprattutto di chi parli, altrimenti luca ha il coltello dalla parte del manico e subito censura. oppure stò pensando di cambiare blog e scrivere sul megafono, solo che qualcuno ha ben pensato di fregarmi il nick, se luca continua così, saremo costretti ad emigrare.

  22. 22 E parlano le solite zecche rosse 13 agosto 2012 alle 20:20

    Poveri scoppiati … Pensano ancora ad incriminare!!! Qui ci mangiano … Scrivono sempre le solite teste vuote che pensano di sapere tutto e si permettono di scrivere tutto e poi non comandano neanche a casa loro! Vergogna! Bravo dotto’ … Hai fatto bene! E lascia perdere sti scoppiati che sono di parte!

  23. 23 Gina 13 agosto 2012 alle 20:27

    E gli allocchi degli schieramenti che si divertono ad infangare la brava gente!! Caro Dottore… Hai colpito in pieno! Chi ti scrive e’ una persona che ha denunciato di persona agli amministratori lo scempio che succede vicino ai bidoni. E mi fanno ridere tutte le cavolate che scrivono i tifosi! Un’altra cosa … Per quel testa vuota che si permette di parlate di censura … Caro coso se non ti conviene vai a scrivere le tue porcate da un’altra parte , perché se avessi il coraggio avresti scritto con nome e cognome!

  24. 24 il dubbio esistenziale 13 agosto 2012 alle 22:15

    IL GUAIO E’ CHE SE CHIEDIAMO A TUTTI NOI CHI SIAMO: CI DEFINIAMO TUTTI CRISTIANI ANZI CATTOLICI!! Per questa riflessione mi avvalgo dell’anonimato anch’io con enorme fastidio.Credo che sia arrivato il momento di eliminarlo perchè favorisce gli istinti più brutali che allignano nella cultura del nostro paese e relativa irresponsabiltà, anche se Caporale si sforza di regolarne il livello;fino a che punto e in che misura?

  25. 25 FIGLIO DI ANNIBALE 17 agosto 2012 alle 18:35

    Mamma mia, ci ritroviamo di fronte a anta ignoranza, presunzione e secondo me un po di demenza intellettuale. Come farà il nostro territorio a fare un balzo di qualità? Per le persone che hanno fatto paragoni con l’estero, imparino ad osservare e a cambiare le cose che ci girano intorno e non a fare dei paradossali paragoni. Secondo me l’unica soluzione immediata è quella di creare un progetto di integrazione., informando quale sia la burocrazia e la tradizione del territorio. Ovviamente anche combattendo chi specula tale situazione, sfruttando la gente nell’ambito lavorativo. Ovviamente povertà creerà criminalità, ma questo non sta a significare che tutti gli immigrati lo sono. Chiedo al dott. Tarantino di cambiare a volte anche argomento o almeno riflettere su questo: sino a quando una società fondata su capisaldi del consumismo non farà retro front, avremo sempre un maggior produzione di rifiuti. Quindi chi vive in povertà utilizzerà codesti per poter vivere andando in contro anche a serie patologie. Quindi discriminare chi non ha nulla penso che non sia corretto, oh mi sbaglio caro Gerardo. La problematica non è solo delle amministrazioni,ma anche dei cittadini che devono iniziare a prendersi le proprie responsabilità e non solo additare gli altri. Quindi una sana e mirata raccolta differenziata porterebbe a non avere quello schifo che tanto si decanta. Per gli indumenti usati che vengono buttati nei cassonetti, ma è possibile che non si riesce a trovare una soluzione a tutto ciò? Magari spingendo a creare un impianto di riciclo e smaltimento? Ah scusate altrimenti nei prossimi inceneritori cosa butteranno, la paglia che serve per gli allevamenti? Va be medito ed elaboro, comunque faremo bene a tenere un incontro su queste cose e magari fare un piccolo referendum. Il lavoro nobilita l’uomo l’educazione ed il rispetto lo fanno signore.

  26. 26 UNO 18 agosto 2012 alle 10:18


    tarantino come albanese. sarà il futuro ministro della paura! è difficile distinguere la destra dalla sinistra, è vero, ma alcuni indizi possono dare una idea dei gusti dei “vari ed eventuali” personaggi del jet-set nostrano. pochi argomenti costruttivi, anzi nessuno, sul tavolo solo la paura! come fecero il nano e il suo codazzo di servitori, così il tarantolato Tarantino foggiano punta ad incamerare consensi virtuali con un argomento serio, ma del quale è anch’esso responsabile in quanto ex vicesindaco e ronzino del moscarella nella precedente amministrazione comunale ortese. suggerisco all’aspirante sindaco, nonchè attuale consigliere comunale, di stilare una proposta operativa per regolamentare il rovistaggio dei cassonetti, includendo anche soluzioni per risolvere i problemi legati agli schiamazzi notturni, lo spaccio di droga, gli accoltellamenti e le minaccie (inclusi gli incendi dolosi alle autovetture), l’inquinamento illegale (terra, acqua, aria) che molti proprietari terrieri e alcuni commercianti di indumenti usati perpretano da decenni, contaminando in tal modo i prodotti agricoli-ortofutticoli che orta nova e i 5 reali siti producono, vendono ed esportano. se le sue proposte risulteranno fattibili, il mio voto è assicurato. sennò…consiglio di provare l’ebrezza del lavoro, quello vero! l’età giusta c’è!

  27. 27 AMMINISTRATORI IRRESPONSABILI. 18 agosto 2012 alle 13:49

    Per figlio di annibale , tu dovevi fare la filosofa come nichi vendola.
    luca non censurare sempre.

  28. 28 FIGLIO DI ANNIBALE 19 agosto 2012 alle 20:27

    Per Amministratore Molto responsabile ( si evince la natura satirica del nome ). Qui nel blog scrive a volte anche gente normale e non chi vuol far politica solo per interessi personali, inteso? Non confondiamo fischi con fiaschi. Poi visto che lei mostra questo senso di responsabilità, porta delle sane alternative e non ridicole fandonie come sempre. Ti consiglio di leggere un pò di sana letteratura e distaccarti dall’eresia della politica. In Italia ci sara un grande convegno sulla globalizzazione e la povertà mondiale, nel quale parteciperà Vandana Shiva. Ti prego di seguirlo almeno per un po ed informarti cosa succede al mondo. Se viviamo in questa situazione è colpa del sistema che noi sosteniamo ed alimentiamo con i nostri averi e consensi. Non perdiamoci nelle solite chiacchiere da bar e cerchiamo di essere più coerenti e realistici. Ai problemi bisogna trovare una soluzione non affiancarne degli altri. Non voglio divulgarmi, spero di esserti stato di aiuto. Un abbraccio fraterno da un giovane cittadino di orta Nova.
    PS: ricorda che la vita e na livella.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Calendario

agosto: 2012
L M M G V S D
« lug   set »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti, ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione. Non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il titolare del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui, ad ogni modo si rende disponibile, dopo espressa comunicazione da parte degli interessati ai contatti presenti nella testata del sito, affinchè l' immagine altrui non ne venga lesa.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.882 follower